C. Diurno Fagnano O. e Resid. Leggera Busto A.

Centro Diurno Fagnano O. e Residenzialità Legg. Busto A.

Centro Diurno

Il Centro Diurno si identifica come un contesto protetto e strutturato per l’apprendimento di comportamenti sociali competenti. Partendo da questo presupposto, esso risulta essere un luogo privilegiato per l’attuazione dell’intervento riabilitativo in quanto, essendo una struttura che non ha l’obiettivo di offrire una residenzialità, consente all’ospite di mantenere i rapporti con il proprio ambito di vita e, contemporaneamente, di sviluppare soluzioni comportamentali ed emotive ai problemi della vita, in modo da rendere l’esistenza il più possibile soddisfacente ed armoniosamente integrata nel tessuto sociale. E’ un centro a gestione integrata, cioè di competenza dell’azienda ospedaliera che ha appaltato il servizio e la sua gestione alla cooperativa SAN GIUSEPPE. I nostri ospiti sono sempre in carico ai servizi territoriali e da questi ultimi inviati alla nostra struttura perché utile a favorire processi di autonomia e risocializzazione che costituiscono i cardini del reinserimento sociale.

SPAZI

Il centro diurno è collocato nel centro di Fagnano Olona, raggiungibile tramite gli autobus di FNMA e STIE dai centri dei comuni limitrofi. Lo stabile è di proprietà del Comune di Fagnano che ne ha affidato la gestione in parte all’Azienda Ospedaliere (centro Diurno) e in parte all’ASL (poliambulatori).
Il centro diurno occupa una superficie composta da 7 ampi locali che comprendono un laboratorio multimediale, un laboratorio per la lavorazione del cuoio, sala relax/lettura/ e altre attività riabilitative, sala da pranzo, sala educatori e servizi. Abbiamo a disposizione anche un giardino interno con un piccolo orto.

SERVIZI

Al Centro Diurno, durante la settimana, si alternano lo svolgimento di attività per la stimolazione cognitiva, relazionale e sociale, laboratori occupazionali, momenti di cura e igiene della propria persona, attività di cucina individuale e di gruppo, spazi individuali di ascolto e di attività, laboratori linguistici e di lettura dell’immagine, visione commentata di film, momenti di cura degli spazi, attività fisiche (in collaborazione con strutture del territorio), progettazione e realizzazione di un piccolo orto/giardino, uscite sul territorio, attività per sviluppare l’autonomia e la capacità di gestione del denaro (spesa), frequentazione della palestra, allenamento cognitivo attraverso gli scacchi, laboratori di musicoterapia e di ascolto musicale e, qualora necessario, visite domiciliari.

Residenzialità Leggera

L’obiettivo della Residenzialità Leggera è di promuovere e migliorare la qualità della vita attraverso una situazione ambientale e abitativa di tipo familiare, per consolidare e sviluppare l’autonomia personale attivando processi di recupero delle abilità individuali.
Tale esperienza permetterà agli ospiti di ampliare gli spazi relazionali sia all’interno della casa sia all’esterno (rete familiare, amicale, di contesto sociale), favorendo l’emancipazione e l’autonomia personale.
davideC. Diurno Fagnano O. e Resid. Leggera Busto A.