Comunità DCA

COMUNITÀ DCA

Centro Disturbi della Condotta Alimentare

Il centro dei Disturbi della Condotta Alimentare (DCA) nasce nel 2004 presso il Presidio Ospedaliero “Felice Villa” di Mariano Comense dell’Azienda Ospedaliera Sant’Anna di Como. Nel 2006 la componente residenziale (Comunità Terapeutica ad Alta Protezione) si trasferisce nel Presidio di Comunità Terapeutiche di Asso, mentre la componente ambulatoriale si colloca all’interno dell’Ospedale Sant’Anna di Como. Nel 2009 il DCA entra a far parte del Progetto “Vitanova”, in cui l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna compartecipa con l’Associazione Temporanea d’Impresa (ATI) nella gestione di alcune strutture residenziali del Dipartimento di Salute Mentale di Como. La proposta di inserimento può avvenire contattando direttamente la Comunità di Asso, l’ambulatorio, oppure attraverso il medico di base o la ASL del territorio. La struttura dispone di n. 14 posti letto.

IL PERCORSO RESIDENZIALE

Il percorso residenziale è rivolto a donne o ragazze con Disturbi del Comportamento Alimentare (Anoressia, Bulimia, Bed, Disturbi Alimentari NAS), e rappresenta il proseguimento in ambiente protetto dopo un ricovero ospedaliera, o l’alternativa al ricovero stesso. La durata del percorso residenziale varia fino ad un massimo di 36 mesi, tale da consentire da una parte un recupero ponderale, dall’altra la costruzione di una maggiore consapevolezza rispetto al proprio funzionamento patologico. La residenzialità vuole essere un laboratorio identitario sulle relazioni, all’interno del quale ogni paziente diventa soggetto attivo e partecipe del proprio progetto di vita. E’ un percorso aperto al territorio, le pazienti hanno infatti la possibilità di sperimentarsi rientrando periodicamente all’interno della famiglia e della rete sociale di appartenenza. Gli obiettivi del percorso riguardano la normalizzazione del comportamento alimentare e del peso, il miglioramento delle condizioni cliniche generali, della psicopatologia specifica del disturbo e della sintomatologia psicologico-psichiatrica ad esso associata.  La complessità del trattamento ha reso necessaria la costituzione di un’Equipe multidisciplinare, composta da un Medico Psichiatra Responsabile del servizio, un Medico Psichiatra consulente, una Psicologa, un Medico Internista, due Dietiste, sette Infermiere Professionali e tre Educatrici Professionali; ciò garantisce la reale presa in carico del paziente e l’accoglienza dei familiari, così da utilizzare in modo chiaro ed accessibile il percorso terapeutico-assistenziale più appropriato. Alcune delle figure professionali sono presenti anche in Ambulatorio, quali Medico Psichiatra, Psicologa, Dietista e Medico Nutrizionista.

Gli interventi messi in atto sono i seguenti:

  • Psicoterapia individuale e di gruppo.
  • Supporto terapeutico alle famiglie.
  • Colloqui individuali e di gruppo con gli operatori
  • Visite con il Medico Internista.
  • Medicina tradizionale cinese, Tuina e Qigong

Molte sono le attività e i laboratori proposti da personale specializzato: psicomotricità, musica, teatro, arte, orto e giardinaggio, cucito, sport, cura del sé, cineforum, gruppi di risocializzazione, cucina. Un gruppo di genitori e professionisti (Associazione D.C.A. molo) sostiene l’Equipe multidisciplinare della Comunità, promuovendo la ricerca scientifica e organizzando convegni, laboratori, corsi di formazione professionale, eventi ed incontri nelle scuole medie e superiori, perseguendo finalità esclusivamente di solidarietà sociale.

davideComunità DCA