Chi siamo

Il tema dell’anno

L’INCONTRO

Nella vita di ogni persona gli incontri hanno una funzione decisiva.
L’incontro con una persona significativa, capace di comunicare la Bellezza, la Verità e il Bene può dare la svolta cruciale che rivela il senso misterioso per cui siamo nati.

Papa Benedetto XVI nella sua prima enciclica “Deus Caritas est” afferma perentorio:
“All’inizio dell’essere cristiano non c’è una decisione etica o una grande idea, bensì l’incontro con un avvenimento, con una Persona, che dà alla vita un nuovo orizzonte e con ciò la direzione decisiva”.

E subito ci vengono in mente i grandi incontri di Gesù nel Vangelo: con Zaccheo che era uno strozzino e che converte la sua vita in carità verso il prossimo; con Matteo che lascia i suoi interessi economici per seguire Gesù; con la donna Samaritana che viveva una vita sregolata e va ad annunciare a tutti di aver incontrato il Messia.

Quei primi incontri di Gesù per le strade della Palestina, generazione dopo generazione, sono arrivati fino a noi attraverso s. Emilia de Vialar e don Giussani.
L’una ricca del desiderio di aiutare il prossimo per imitare l’amore di Dio.
L’altro certo che una coscienza personale centrata in Dio possa dare senso alla propria avventura umana su questa terra e rispondere alle esigenze del mondo.

Il carisma di Sant’Emilia de Vialar ha incontrato quello di Don Luigi Giussani.
Sant’Emilia ama il Signore “di un amore dominante” e percorre le strade del mondo servendo  i fratelli con le diverse “opere della CARITÀ”.
Don Giussani abitato nella sua vita dalla “Presenza” di DIO, risponde alle esigenze concrete del mondo “con passione e bellezza”.

Conoscere le nostre origini ci permette di comprendere il presente come opportunità personale, dandoci lo slancio per vivere un futuro affascinante per noi e la nostra Opera.

davideChi siamo